• Inglese
      • Russo

    Film sul mondo vino

    In questi giorni passiamo più tempo a casa.

    Noi vi suggeriamo alcuni titoli da vedere comodamente a casa!

    Commedie & Film

    Partiamo da ‘Sideways‘ commedia-drammatica americana del 2004 diretta da Alexander Payne e scritto da Jim Taylor e Payne. Adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Rex Pickett. Lo sfondo è quello del tour dei vini della California; ideale per scoprire i paesaggi del nuovo mondo.

    Ritorno in Borgogna‘: Jean (Pio Marmaï), il figliol prodigo di una famiglia di viticoltori, torna in Francia dalla sua attuale casa in Australia dopo aver appreso che suo padre è malato.

    Un’ottima annata‘, Ridley Scott si regala una commedia romantica ambientata in Provenza in cui un broker inglese (Russel Crowe) eredita una piccola vigna da uno zio, va per venderla e invece si innamora del posto e di una bella proprietaria di bistrot (Marion Cotillard).

    Il segreto di Santa Vittoria‘, ispirato ad un fatto realmente accaduto durante la seconda guerra mondiale nelle Langhe (ma ampiamente romanzato); film con Anthony Quinn e Anna Magnani racconta la storia di un sindaco vinaio e ubriacono che salva un milione di bottiglie ai nazisti.

    Holy Money‘ film del regista belga Maxime Alexandre (rinomato direttore della fotografia di tanti horror) non è mai uscito in Italia anche se è girato a Civita di Bagnoregio e ha per protagonista Valeria Solarino.

    Saint-Amour‘, il film di Benoît Delépine e Gustave Kervern (‘Louise Michel’) racconta il viaggio di due agricoltori nella campagna francese alla ricerca di nuovi incontri e di un rapporto che non c’è più.

    Bottle Shock‘ è un film commedia-drammatico americano del 2008 basato sulla competizione vinicola del 1976 chiamata “Judgment of Paris”, quando il vino californiano sconfisse il vino francese in un test del gusto alla cieca.

    A year in Burgundy‘ del 2013 segue sette famiglie vinicole della regione francese della Borgogna nel corso di un anno intero e approfondisce il processo culturale e creativo di produzione del vino, nonché i suoi profondi legami con la terra. Cosa c’è nel ritmo di un anno, dalle viti all’uva al vino?

    Dal lato italiano ‘Vinodentro‘ thriller con Giovanna Mezzogiorno: un timido impiegato di banca che innamorato del vino Marzemino subisce una metamorfosi. Da uomo onesto si è trasformato in un uomo ambizioso e senza scrupoli fino a perdere il suo lavoro in banca e a reinventarsi una vita nel mondo del vino, dove ormai è il numero uno.

    Finché c’è prosecco c’è speranza‘ film diretto da Antonio Padovan e tratto dal romanzo di Fulvio Ervas. Ambientato tra i vigneti delle colline venete Giuseppe Battiston interpreta Stucky, un ispettore mezzo veneziano e mezzo persiano che indaga su una serie di omicidi. Unico indiziato, il defutno conte Desiderio Ancillotto, grande vignaiolo che pare essersi tolto la vita inscenando un pittoresco e teatrale suicidio.